Luna Piena in Pesci: la trappola della perfezione

Luna Piena a 28°14’ dei Pesci all’ 01:58 del 21 settembre 2021

“La parola “femminile”, così come la intendiamo, ha molto poco a che fare con il genere, né la donna è la custode della femminilità. Sia gli uomini che le donne sono alla ricerca della loro vergine gravida. La parte di noi che è bandita, la parte di noi che arriva alla coscienza attraverso la discesa nell’oscurità, quando scaviamo nella nostra oscurità di piombo finché non ne estraiamo l’argento.” *

Marion Woodman, The Pregnant Virgin: A Process of Psychological Transformation

Una palese tensione attraversa la carta del Plenilunio di settembre: non solo quella ciclica e scontata tra i luminari, la Luna in Pesci congiunta a Nettuno da una parte, il Sole in Vergine a Marte dall’altra, ma la crescente disarmonia tra Venere in Scorpione e Urano in Toro in attesa del perfezionamento dell’opposizione. Un conflitto che finisce fatalmente per mettere in secondo piano gli aspetti più pratici e costruttivi della carta: il trigono di Mercurio in Bilancia a Giove in Acquario che, in attesa dell’inizio del retrogrado a fine mese, ci invita ancora all’azione e, con il sostegno del trigono di Marte a Saturno e dei collaterali aspetti positivi al Nodo Nord e Sud, promette risultati non immediati ma duraturi per ciò che stiamo progettando o già costruendo. Il tema fondamentale della lunazione è però un tema archetipico. Che sia in atto una guerra spietata al femminile lo sottolineano ogni giorno le cronache. continua

Primo Quarto in Sagittario

Luna a 21°16’ Sagittario alle 22:41 del 13 settembre 2021

Se il ciclo in Leone, grazie al tempo libero e dilatato dell’estate, ha aperto cuore e mente alla passione e alla creatività con la riscoperta del piacere del gioco e dell’invenzione, quello in Vergine ci ricorda bruscamente che dobbiamo fare i conti con la realtà: a settembre torniamo tutti, in un modo o nell’altro, sui banchi di scuola… continua

Luna Nuova in Vergine: il dono delle cose ordinarie

Luna Nuova a 14°38’ della Vergine alle 02:53 del 7 settembre 2021

“In modo maldestro, con ago grosso, con filo grosso,
s’attacca i bottoni della giacca. Parla da solo:

Hai mangiato il tuo pane? hai dormito tranquillo?
hai potuto parlare? tendere la mano’
ti sei ricordato di guardare dalla finestra?
hai sorriso al bussare della porta?

Se la morte c’è sempre, è la seconda.
La libertà sempre è la prima.”

Ghiannis Ritsos, Le cose elementari

Il Novilunio di settembre ci accompagna nel ritorno ai ritmi della quotidianità dopo il tempo liberato dagli obblighi delle vacanze. È un altro Capodanno: per chi ritorna sui banchi di scuola o si lascia ancora afferrare dalla nostalgia dell’infanzia e dell’adolescenza, per chi si sente in sintonia più con i cicli della natura che con le convenzioni del calendario o lo celebra per tradizione religiosa come gli Ebrei. continua

Le stelle del rientro: l’Italia nei prossimi mesi

Repubblica Italiana, Roma, 10 giugno 1946, ore 18:10

La panoramica sul cielo astrologico che accompagnerà il rientro dalle vacanze non poteva cominciare che da un approfondimento dedicato al nostro paese. Durante i webinar mensili di Astrologia in linea avevamo già avuto modo di sottolineare come sia i transiti che la Rivoluzione solare 2021/2022 lasciavano intravedere significativi miglioramenti rispetto all’annus horribilis 2020. Non sorprende che l’Ascendente di rivoluzione si collochi sulla Seconda casa della carta natale della Repubblica né che nella Seconda di RS si trovino sia Saturno in Acquario che Giove in Pesci. Se quest’ultimo, in perfetta armonia con la Luna natale in Scorpione, segnala la quantità di denaro messa a disposizione dalla UE con il Recovery Fund, Saturno, in quadrato a Urano in Toro in Quarta, sottolinea come l’efficacia di questo intervento dipenda da riforme radicali e in qualche caso traumatiche. continua

Luna Piena in Acquario: quando la Luna è blu

Luna Piena a 29°37’ dell’Acquario alle 14:03 del 22 agosto 2021

Qualche anno fa scelsi Blue Moon come nome per il blog che ospitava i miei post sulle lunazioni. Lo feci sull’onda delle suggestioni evocate dall’ascolto del famoso standard americano cantato da Ella Fitzgerald: quella inconfondibile mescolanza di malinconia, rimpianto, struggimento che ci coglie quando alziamo gli occhi al cielo e fermiamo lo sguardo sulla Luna nelle notti limpide e solitarie.

Solo più tardi ho scoperto che il termine aveva un significato particolare in cui si mescolavano astronomia e tradizioni popolari. Nulla a che fare con il colore: la Luna appare blu solo in concomitanza di eventi naturali come eruzioni vulcaniche di straordinaria intensità (quella del Krakatoa nell’Ottocento ad esempio) o incendi di vastissime proporzioni. In realtà, è più facile che, grazie alle eclissi e ai pulviscoli atmosferici, possiamo ammirare una Luna Rossa. continua

Un futuro ancora possibile

“Per quanto riguarda l’avvenire, non si tratta di prevederlo, ma di renderlo possibile.”
Antoine di Saint Exupéry, Cittadelle, 1948

Spesso non solo i critici della materia ma gli astrologi stessi si trovano a dibattere sulla qualità delle previsioni, sul loro valore ed esattezza, sui diversi livelli a cui si possono manifestare i transiti e gli aspetti tra i pianeti: archetipo, psicologico, fisico, collettivo, personale. Arrivano poi periodi come il 2020, caratterizzato dalla congiunzione Saturno/Plutone, e il 2021, segnato dal quadrato Saturno/Urano, in cui vediamo i simboli, i significati che ci sono familiari materializzarsi in maniera letterale nelle cronache con una frequenza sorprendente. continua

Scandalosamente bello

Il marchio di Urano è colpire a sorpresa, spesso, come nel caso di Gino Strada, scomparso oggi, a tradimento. Avevamo appena finito di leggere (e solo cominciato a meditare) l’editoriale firmato su La Stampa, in occasione del ritiro dell’esercito americano dall’Afghanistan, che sugli schermi è apparsa la notizia della sua scomparsa. Urano staziona sul Nodo Nord del suo tema, al massimo dell’intensità mentre si prepara a diventare retrogrado. Nel farlo quadra quasi in partile Saturno, con Marte e Plutone parte di un potente stellium in Ottava in Leone e lega per sempre il medico delle emergenze in zone di guerra al conflitto che più ha segnato il suo nome agli occhi dell’opinione pubblica. continua

Primo Quarto in Scorpione: giocare la vita

15 agosto 2021 – Luna a 23° Scorpione

Se il ciclo lunare in Cancro aveva concentrato l’attenzione sull’interiorità, sulle emozioni, sulla cura di sé e di chi è ci è più vicino, quello in Leone ci ha riportato, da protagonisti, al centro del palcoscenico. Se non lo avete ancora fatto, è venuto il momento di imparare di nuovo a giocare in tutte le accezioni del termine. approfittate delle vacanze per prendere lezioni dai maestri riconosciuti nel campo: i bambini. Osservateli mentre si immergono, entusiasti e dimentichi del mondo circostante, in quello che li rende felici. Senza uno scopo, un traguardo prefissato che non sia godere del momento che stanno vivendo. E imitateli, lasciando che a guidarvi siano l’ispirazione, l’immaginazione. continua

AstrOlimpiadi 2

NEL NOME DEL PADRE

Lamont Marcell Jacobs, 26 settembre 1994, 7:33 a.m., El Paso (Texas)

Gianmarco Tamberi, 1° giugno 1992, 4:55 a.m., Civitanova Marche

Marco Tamberi, 30 luglio 1958, ora sconosciuta, Ancona

Le Olimpiadi sono il palcoscenico su cui ogni quattro anni si intrecciano le storie e i destini agonistici e personali della meglio gioventù mondiale. Sempre in bilico tra l’estasi esaltante, liberatoria della vittoria e l’amarezza cocente della sconfitta, separate spesso solo da un centimetro, un punto. O, come ci ha dimostrato il quartetto italiano dell’inseguimento su pista, da un battito di ciglia invisibile a occhio nudo ma non ai cronometri digitali che in un attimo trasformano la delusione in trionfo. Quattro anni, anzi in questo caso addirittura cinque, con l’aggravante dell’esperienza traumatica della pandemia, di dedizione, impegno, fatica giocati nell’arco di pochi giorni, in molti casi minuti, secondi. Tra queste storie ci sono quelle che resteranno nella memoria di tutti, fissate da un’immagine, un’emozione condivisa da milioni di persone. Per noi sarà soprattutto l’abbraccio gioioso e incredulo tra Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi, neocampioni olimpici, protagonisti di una delle imprese indimenticabili dello sport italiano. continua